“Una notte al Museo”

Home / Blog / Fatturazione Elettronica / “Una notte al Museo”
“Una notte al Museo”

Ci è venuto alla mente questo film pensando a varie situazioni vissute presso alcuni uffici amministrativi durante i periodi di dichiarazione o in fase di accertamento. Si riesumano polverosi archivi, si ammassano faldoni sulle scrivanie, si scartano i documenti, si fanno le ore piccole.

La digitalizzazione dei processi amministrativi rende efficiente la gestione, ma non solo. Di seguito riepiloghiamo alcuni benefici di natura fiscale collegati alla fatturazione elettronica.

  • Esonero di adempiere al nuovo obbligo di trasmissione telematica trimestrale dei dati delle fatture, cosiddetto “spesometro trimestrale” (novellato art. 21 del decreto-legge n. 78/2010);
  • Riduzione di un anno dei termini per gli accertamenti relativi alle imposte sui redditi e ai fini IVA (salve condizioni di tracciabilità dei pagamenti);
  • Esonero dall’obbligo di comunicazione relativa alle operazioni intracomunitarie (INTRASTAT) di beni e di prestazioni di servizi;
  • Esonero dall’obbligo di comunicazione “Black List”;
  • Esonero dall’obbligo di comunicazione relativa ai contratti stipulati dalle società di leasing e dagli operatori commerciali che svolgono attività di locazione e noleggio.
  • Esonero dall’obbligo di comunicazione relativa agli acquisti di beni da San Marino con assolvimento dell’IVA mediante autofatturazione ex art. 16 del D.M. del 24 dicembre 1993;
  • Riduzione di due anni dei termini di accertamento, in relazione all’accertamento ai fini dell’IVA, mentre per le imposte dirette è limitata ai soli redditi d’impresa o di lavoro autonomo. La riduzione di due anni è valida solo per i soggetti che garantiscano la tracciabilità dei pagamenti dagli stessi.
  • Controlli fiscali effettuati “da remoto”, secondo quanto disposto dal Decreto del MEF del 4 agosto 2016, evitando di effettuare verifiche in sede e quindi ostacolare il normale svolgimento dell’attività economica degli stessi e escludendo la duplicazione dell’attività conoscitiva, ad esempio tra Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza.

Altri benefici riguardano alcune categorie particolari:

  • Le società di leasing saranno dispensate dall’obbligo di trasmissione telematica dei dati relativi ai contratti, come pure gli operatori commerciali che svolgono attività di locazione e di noleggio;
  • Rimborsi iva più rapidi e in via prioritaria, entro tre mesi dalla presentazione della dichiarazione annuale, a determinate condizioni.

Se desideri maggiori informazioni verifica la pagina dedicata del ns sito o contattaci a info@dedicated.world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *